giovedì 22 febbraio 2018

Let's Go album!!

Ci sono persone che ti fanno sentire ciò che sei. Perché il loro essere contribuisce al tuo carattere, alla tua visione.
Quelle persone che senti come un pezzo di te, una parte, come se ci fossero sempre state ma non scontatamente ma in quel modo in cui sa far parte di te un braccio, una mano.
E allora quando Elisa si è sposata ho pensato subito che avrei voluto raccogliere le fotografie del suo addio al nubilato in un piccolo quaderno, da sfogliare con il sorriso perché in quel weekend ci siamo divertite come pazze tra giorno e notte.
Le persone che le stanno vicine sono come me, le vogliono un bene davvero grande.
E io con loro ho condiviso un momento speciale che spero le resterà sempre nel cuore.
























Per questo progetto ho usato una struttura che potete trovare presso lo shop di Scrap it Easy qui.
Era nata per un album di natale ma io l'ho amata subito perché semplice, divertente e non troppo mignon! se vi va potete acquistarla e farvi il kit da sole, basta scegliere le proprie carte preferite!

martedì 13 febbraio 2018

Lei

Lei è la mia amica.
la mia persona speciale.
Quella con cui rido, discuto, mi confronto. quella con tantissimi principi, con tanti valori, quella che crede nelle cose giuste, che vanno fatte in un certo modo, semplice, chiaro, corretto.
Io adoro la sua tenacia, la sua forza...adoro la sua onestà e il suo semplice modo di essere sé stessa, senza sovrastrutture.
Scavalca montagne, affronta muri, salta ostacoli....e grandi, enormi, difficili. Posso dirlo con certezza, con triste certezza direi. Ma con ammirazione, con tanto cuore, con amore io la guardo, la ascolto e la sento. Vorrei imparare da lei, mi insegna sempre qualcosa.
La grande ricchezza di un'amicizia, oltre alle cose più belle che già si possono immaginare, è questa.
Imparare ad essere, a diventare.
Lei si chiama Elisa. e io imparo da lei, tutti i giorni.





giovedì 8 febbraio 2018

Ghost sentiment

Periodo di card, di esperimenti, di cose nuove.
Ho provato ad esempio questa tecnica...che non so come si chiami, ma l'ho battezzata Ghost sentiment! Anzi, chiamarla tecnica è decisamente pretenzioso, è solo una fustellata riapplicata con più strati per dare l'impressione che il pattern del fondo non finisca.
quindi, una cosa semplicissima ma a me piace da matti, è molto scenica nella sua discrezione.
Sul blog di ScrapitEasy ho pubblicato un piccolo tutorial per un'alternativa di card, con lo sfondo colorato con i distress!
Come sempre è difficile capire quale sia la busta....ma di solito l'indizio è trovare quella con gli elementi 3D!!

Period of cards, experiments, new things.
I tried for example this technique... I don't know how it's called, but I called it Ghost sentiment!

Yes, calling it technical is decidedly pretentious, it is only a sentiment reapplied with several layers to give the impression that the background pattern doesn't end.
so, a very simple thing but I love it, it's very scenic in its discretion.
On ScrapitEasy blog I published a small tutorial for an alternative card, with a colorful background with distress!
As always it is difficult to understand which the envelope is....but usually the clue is to find the one with the 3D elements!!





lunedì 5 febbraio 2018

Explore...

E' da un po' che non pubblico ma in realtà in queste settimane non sono stata ferma.
Avevo bisogno di prendere una pausa, di ricaricarmi, di usare materiali nuovi e di cercare di sperimentare. Spesso ci si adagia su stili, composizioni, layout che ci sembrano confortevoli, ci fanno sentire a casa. Da un lato è rassicurante poter sentire che la tua strada è chiara, ma dall'altro lato la sfida è anche quella di provare, testare materiali, usare tecniche che ci arricchiscano....e chissà, magari potrebbe anche cambiare il mio stile senza rendermene conto.
chissà se riuscirò mai a cambiare le mie card ad esempio....io a questo modello non riesco a rinunciare! So che non si capisce mai quale sia la card e quale sia la busta....e forse è proprio quello che mi piace. Il fatto che una busta sia essa stessa la tela su cui lavorare, un colpo d'occhio appena la consegni, un packaging di sé stessa.
Una cosa che non usavo da tanto erano gli embossing folders ad esempio....queste cartelline che ti permettono di embossare la carta con dei disegni fantastici come questo, di 4enscrap.
Sulle embossing folders mi riprometto di tornarci perché ci sono tecniche interessanti da scoprire...e ovviamente da condividere! Stay tuned!

I needed to take a break, to recharge, to use new materials and try to experiment. Often we lean on styles, compositions, layouts that seem comfortable, make us feel at home.

it is reassuring to feel that your creative Street is clear, but on the other side the challenge is also to try, test materials, use techniques that enrich us....and who knows, maybe it could also change my style!
I wonder if I'll ever change my cards for example....I can not give up on this model of envelope!

I know that you never understand which is the card and which is the envelope....and maybe that's just what I like. The fact that an envelope is itself the canvas to work on, a glance as soon as you deliver it, a packaging of itself.One thing that I did not use for so long were the embossing folders for example ....these folders that allow you to emboss the paper with fantastic designs like this, of 4enscrap.On embossing folders I plan to come back because there are interesting techniques to discover...and of course to share! Stay tuned!






lunedì 8 gennaio 2018

Sfide!

Questo mini album rappresenta per me un po' una sfida.
Ho sempre adorato le carte patterned fin da quando mi sono approcciata per la prima volta allo scrapbooking. Mi piacciono le fantasie, i colori, i fiori....forse sono più facili da usare perché riempiono molto, chissà. Anche nel mio modo di vestire spesso cerco le stesse cose.
Stavolta, a parte la copertina con una delle mie fantasie preferite effetto legno, ho lasciato che mi ispirasse il bazzil che è una delle carte che più mi piacciono pur essendo tinta unita.
Ho scelto dei toni neutri, tra il tortora e il cipria che ho abbinato al bianco e ho fatto solo qualche macchia di colore grazie agli acquerelli.
Una comfort zone abbandonata per ritrovare la purezza dei colori basici e far risaltare le fotografie.
Se vi piace, la dispensa per creare questo mini album è disponibile nello shop di Scrapiteasy qui!

This mini album is a sort of  challenge for me.
I've always loved patterned papers since I first approach scrapbooking. I like patterns, colors, flowers ....maybe they are easier to use because they fill a lot.. Even in my outfits I often look for the same things.
This time, aside from the cover with one of my favorite wood-effect patterns, I let the bazzil inspire me; is one of the papers that I like so much.
I chose neutral tones, between grey and powder pink  that I combined with White, and I did only a few spots of color with watercolors.
I left a comfort zone to rediscover the purity of the basic colors and bring out the pictures.
If you like, the pantry to create this mini album is available in the Scrapiteasy shop here!